LIBRI
    
Prima Pagina Spettacolo Cronaca Arte Cultura
Libri Scuola Sport Opinioni Lavorare in Comune
Centro Storico Fiat museo più popolare su Facebook/Centro-Storico-Fiat1



“Legato alla realtà”. Fabio Still, di Radio Ibiza, e la vita meravigliosa

legati-alla-realta NAPOLI - Legato alla realtà: confessioni di una mente pericolosa. “Legato alla realtà” opera prima di Fabio Still Speaker di Radio Ibiza. Presentazione il 30 novembre alle 18.30, Libreria Loffredo del Vomero, a Napoli. Il testo, a tratti autobiografico, narra le vicende sentimentali ed esistenziali di Lello, trentaduenne napoletano in balia delle responsabilità a cui la vita lo sottopone, in un paese difficile come l’Italia. Un lavoro precario e l’assenza di una donna spingono il protagonista a cercare una nuova dimensione, un equilibrio che gli permetta di dare un senso alle



proprie azioni.
Emozioni, ambizioni, dubbi, incontri sono il motore del racconto, che procede serrato a ritmo incalzante e che ha come fine la ricerca dell’amore.
Fabio Still riesce a raccontare con un tocco estremamente coinvolgente, attraverso uno sguardo fresco e ironico quella meravigliosa storia che è la vita.
Luca Abete, giornalista noto per le sue incursioni a “Striscia la notizia”, che ha seguito personalmente l’evolversi dei lavori prestando la sua penna per redigere la prefazione che accompagna la lettura. Così, “Legato alla realtà” verrà presentato in diverse appuntamenti.
4 dicembre ore 18.30 – Sala da tè Ciotola – Grottaminarda
6 dicembre ore 19:00 – Libreria Guida – Nola
9 dicembre ore 19:00 – Libreria Mondadori – Pompei
13 dicembre ore 19:30 – Libreria Mondadori – Avellino
11 dicembre ore 18:00 – Libreria Mondadori – Vulcano Buono
15 dicembre ore 20:00 in collaborazioni con “Amici tutti Vomero” – Porto Palos - Vomero, Napoli
16 dicembre ore 19:30 – Libreria Mondadori – Benevento
18 dicembre ore 18:00 – Libreria Mondadori – Centro Commerciale Campania – Marcianise, Caserta
22 dicembre ore 21:30 – Ex Libris – Palazzo Lanza, Capua
Una favola metropolitana, farcita con una buona dose di quel sano umorismo tipicamente partenopeo, dove il tradizionale happy ending incontra la consapevolezza della pura e semplice verità.
Anita Laudando
Data:  26/11/2011   |    © RIPRODUZIONE RISERVATA            STAMPA QUESTO ARTICOLO            INVIA QUESTO ARTICOLO


RITORNA ALLA HOME PAGE





Prima Pagina Giornale e Contatti Gerenza e Cookie Policy Credits © 2009-2020 - CINQUEW.it