SPETTACOLO
    
Prima Pagina Spettacolo Cronaca Arte Cultura
Libri Scuola Sport Opinioni Lavorare in Comune
Centro Storico Fiat museo più popolare su Facebook/Centro-Storico-Fiat1


Serata condivisa di spettacoli in creazione con Dal buco della serratura

chapiteau-flic

TORINO - Reale Società Ginnastica di Torino e FLIC Scuola di Circo presentano “DAL BUCO DELLA SERRATURA" SERATA CONDIVISA DI SPETTACOLI IN CREAZIONE. Cabaret con ex-allievi ed ospiti d’eccezione che presentano work in progress di spettacoli e performance attualmente in creazione, portando sulla pista di “Chapiteau FLIC” la vitalità e le nuove tendenze del circo contemporaneo. Venerdì 13 maggio 2016 – ore 21 Chapiteau montato presso gli spazi del Bunker, in Via Nicolò Paganini 0/200 a TORINO. INGRESSO GRATUITO.
www.flicscuolacirco.it
Eventi ed attività “Chapiteau OFF”:
prima e dopo gli spettacoli è possibile vivere gli spazi e le attività del Bunker, centro culturale in cui coesistono arte, orticoltura urbana, sport, clubbing e tanto altro con concerti di musica dal vivo e dj-set
Venerdì 13 maggio 2016 2015 alle ore 21.00 nel tendone da circo montato all’interno degli spazi del Bunker a Torino, va in scena “Dal buco della serratura”, un cabaret con ex allievi ed altri ospiti che presentano work in progress di spettacoli e performance attualmente in creazione, portando sulla pista la vitalità e le nuove tendenze del circo contemporaneo per il quinto appuntamento di “Chapiteau FLIC”, rassegna organizzata dalla Reale Società Ginnastica e dalla sua FLIC Scuola di Circo. Una rassegna che propone tredici appuntamenti di circo contemporaneo e pensata per creare uno spazio che sia allo stesso tempo creativo, performativo, e divulgativo. La rassegna viene organizzata in collaborazione con Variante Bunker Sport, con i contributi del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e del Turismo (MIBACT) e della Regione Piemonte, e con i patrocini della Città di Torino e della Circoscrizione 6 della Città di Torino.
Il circo è spettacolo, stupore, magia, ma è anche prove, fatica, idee che cambiano costantemente. Questo è quello che presenterà “Dal buco della serratura”. Spettacoli di circo che sono attualmente in creazione, prove aperte, spettacoli di compagnie e numeri singoli portati in scena da artisti di circo contemporaneo che regalano al pubblico piccoli frammenti delle idee che daranno forma agli spettacoli del futuro… come se li spiassimo dal buco di una serratura…
Una finestra sulle ultime tendenze del circo contemporaneo con performance di teatro, danza contemporanea, contact, acrobatica, corda aerea, palo cinese, giocoleria, manipolazione di oggetti, tessuti aerei, equilibrismo, contorsionismo, trapezio ecc… Un appuntamento che ancora una volta dimostra la sensibilità della FLIC nei confronti dei giovani artisti di nuovo circo, mettendo a loro disposizione tutte le competenze ed esperienze in campo tecnico ed organizzativo acquisite in 12 anni di lavoro. Alcuni artisti che si esibiranno sono ex allievi della scuola ed altri sono artisti provenienti da altre regioni o nazioni che hanno scoperto in Torino una città amica del nuovo circo e nella FLIC un importante punto di riferimento per la propria crescita professionale.
La regia del cabaret è affidata a Francesco Sgrò, direttore artistico della FLIC ed artista di grande talento che vanta importanti collaborazioni.
Inoltre, con la sezione “Chapiteau OFF”, prima e dopo gli spettacoli è possibile vivere gli spazi e le attività del Bunker, centro culturale in cui coesistono arte, orticoltura urbana, sport, clubbing e tanto altro con concerti di musica dal vivo e dj-set > maggiori info in www.variantebunker.com
CHAPITEAU FLIC
“Chapiteau FLIC” conclude la seconda stagione di “Prospettiva Circo”, progetto artistico triennale che si avvale del sostegno del MIBACT che lo ha inserito nella rosa dei 6 progetti nazionali di perfezionamento professionale scelti per il triennio 2015/2017. “Prospettiva Circo” include tutte le attività formative della FLIC e ben tre rassegne - “Circo in Pillole”, “Citè” e “Chapiteau FLIC” – ponendosi tra gli obiettivi principali quello di promuovere lo spettacolo dal vivo attraverso l’arte circense contemporanea e quello di accompagnare lo spettatore nei luoghi in cui l’artista di circo contemporaneo studia, crea e si esibisce: dalla palestra di allenamento fino al teatro e allo chapiteau. La prima edizione di Prospettiva Circo ha registrato un’eccezionale affluenza di pubblico con più di 5.000 spettatori.
La rassegna propone un totale di 13 appuntamenti con SPETTACOLI ideati e creati sotto lo chapiteau.
Durante la settimana il tendone sarà il luogo delle creazioni che verranno proposte al pubblico nei week-end.
Tra queste ci sono gli spettacoli di fine anno accademico dei tre anni di corso e del corso denominato “Mise à Niveau”, le presentazioni dei progetti artistici personali degli allievi del secondo e del terzo anno, un cabaret con creazioni nuove e work in progress e uno spettacolo con gli allievi statunitensi dell’Accademia dell’arte di Arezzo.
I PROSSIMI APPUNTAMENTI
Il 21 e 22 maggio va in scena “Fantàsio”, spettacolo di fine corso degli allievi del secondo anno con regia del catalano Johnny Torres. Il 27 e 28 maggio nelle serate intitolate “IO” vengono presentati i progetti artistici personali degli allievi del terzo anno. Il 3 ed il 4 giugno tocca ad “Ursula – Decalogo della follia”, spettacolo di fine corso degli allievi del primo anno con regia di Riccardo Massidda. L’11 giugno arriva il turno di “Chamboule - ʃæmbulé” con regia di Stevie Boyd e Francesco Sgrò e con in scena gli allievi del “Master of Fine Arts in Physical Theatre” dell’Accademia dell’arte di Arezzo, scuola d’arte statunitense che da alcuni anni si rivolge alla FLIC per fornire ai propri studenti una intensiva ed ottima formazione di base in ambito circense. La rassegna si chiude il 16 giugno con “Cotillon”, spettacolo con regia di Stevie Boyd e Francesco Sgrò e con in scena gli allievi del corso “Mise à Niveau”, il nuovo anno propedeutico dedicato alla preparazione tecnico artistica degli allievi per fornire loro le fondamenta necessarie ad affrontare al meglio un percorso formativo di circo contemporaneo.




Data: 9/5/2016
STAMPA QUESTO ARTICOLO
STAMPA QUESTO ARTICOLO
INVIA QUESTO ARTICOLO
INVIA QUESTO ARTICOLO
 
© Riproduzione Riservata


Contenuti Corrispondenti







Prima Pagina Gerenza e Cookie Policy Giornale e Contatti Credits © 2009 - CINQUEW.it