CULTURA
    
Prima Pagina Spettacolo Cronaca Arte Cultura
Libri Scuola Sport Opinioni Lavorare in Comune
Centro Storico Fiat museo più popolare su Facebook/Centro-Storico-Fiat1

Pompei, dei 39 cantieri previsti per il 2015 sono avviate solo 5 attività

bossa-luisa-(p) POMPEI (NAPOLI) - Pompei, Bossa: “Fare presto, non si può più aspettare”. “Sull’area archeologica di Pompei non si può più aspettare. Bisogna fare presto. Lancio un appello al ministro Bray: nomini subito il direttore generale previsto dal suo decreto e avvii in tempi strettissimi la nuova fase”. Lo dichiara Luisa Bossa, deputata del Partito democratico, componente la commissione Cultura ed ex sindaca di Ercolano. “La notizia dell’ennesimo crollo di una porzione di muro su via dell’Abbondanza nel cuore dell'area archeologica – continua la deputata – ci trascina in una vergogna senza fine. Bisogna davvero fare in fretta. Ogni giorno che passa è un rischio che si aggiunge, anche sul versante dell’immagine del nostro patrimonio storico e artistico. Quello che succede a Pompei ha risonanza in tutto il mondo. Non è possibile che ad ogni pioggia si sgretoli un pezzo del nostro tesoro. I cantieri devono partire subito. Dei 39 previsti per il 2015 pare che siano state avviate solo 5 attività. Sono poche. Bisogna fare di più, e bisogna fare subito. So della sensibilità sul tema del Ministro Bray, ma adesso ci vogliono atti concreti e decisioni. Faccia presto”.

camera dei deputati pompei cantieri
Data:  6/11/2013   |    © RIPRODUZIONE RISERVATA            STAMPA QUESTO ARTICOLO            INVIA QUESTO ARTICOLO




Contenuti Corrispondenti















           
Prima PaginaGerenza e Cookie PolicyGiornale e ContattiCredits© 2009 - CINQUEW.it