LIBRI
    
Prima Pagina Spettacolo Cronaca Arte Cultura
Libri Scuola Sport Opinioni Lavorare in Comune
Centro Storico Fiat museo pių popolare su Facebook/Centro-Storico-Fiat1

Pasolini morto 35 anni fa, c'č un altro libro. Ma chi furono i mandanti?

pasolini


ROMA - A 35 anni dalla morte, resta il mistero sulla tragedia di Pier Paolo Pasolini. In occasione dell'anniversario, Castelvecchi editore pubblica "Pier Paolo Pasolini - Una Morte Violenta" di Lucia Visca. La scrittrice - direttrice delle testate web mensileatlante.it, mensiletechnet.it e geopolitica - la mattina di quel 2 novembre 1975, fu la prima cronista ad accorrere sulla scena del delitto. Insieme al cadavere del poeta giacevano alcuni indizi importantissimi: dettagli trascurati dai primi investigatori.
ĢLucia Visca ha visto con i propri occhi gli indizi che contribuivano a dimostrare la presenza di altre persone sulla scena del delitto - scrive Gianni Borgna nella prefazione -. Da brava cronista avrebbe potuto raccontarlo fin dall'inizio, come poi fece in seguito. Nel farlo ha riottenuto dalla storia ciō che il giornalismo, un po' crudelmente, le aveva tolto: il caso Pasolini č ancora aperto e la sua testimonianza resta essenzialeģ.
Questo libro accende i riflettori su ciō che accade nelle prime tre ore dopo il ritrovamento del corpo martoriato del poeta, proprio a quei momenti bisogna tornare per elaborare ipotesi realistiche sulle modalitā dell'omicidio e sui suoi possibili moventi e mandanti di cio' che resta uno dei delitti pių dolorosi mai sopportati dalla storia e dall'opinione pubblica italiana.
Era l'alba del 2 novembre, quando fu trovato all'Idroscalo di Ostia il corpo del poeta-giornalista-scrittore-regista mai dimenticato. Per ora rimane una sola persona condannata per la morte di Pasolini: il reo confesso Pino Pelosi. Si sospetta da 35 anni che con Pelosi ci fossero altre persone che infierirono sul corpo del poeta bolognese, ma tanti anni non sono bastati a dare un nome a quegli ignoti.
Ma chi furono i veri mandanti di quell'omicidio? Si č parlato spesso di un complotto ai danni di Pasolini, per essere pronto a pubblicare, nel romanzo "Petrolio", inquietanti rivelazioni sulla morte di Enrico Mattei. Ma il finale del film non si riesce ancora a scrivere.

di Giuseppe Rapuano
Data: 1/11/2010
STAMPA QUESTO ARTICOLO
STAMPA QUESTO ARTICOLO
INVIA QUESTO ARTICOLO
INVIA QUESTO ARTICOLO
 
Š Riproduzione Riservata

I PIU' LETTI
Cassano colpito da ictus, il fuoriclasse del Milan come Ronaldo
Compleanno del Santo Padre Benedetto XVI, lettera aperta di Maurizio Zini
Apocalisse nucleare, parole che arrivano dal Giappone. Tokyo cittā fantasma
Nube radioattiva di Fukushima domani sull§Italia, disastrosa se piove
Risks for Public Health & the Environment 16th to 18th of May in Madrid
Milioni di morti in Giappone a causa del plutonio nell§aria, apocalisse?
Terremoto in Emilia-Romagna e Lombardia, scossa a Finale Emilia, Borgofranco
Gianni Riotta si dimette dalla direzione de "Il Sole 24 Ore". Martedė al Cda